Monday, December 25, 2006

Trevor a Conil De La Frontera

Inauguriamo quest'oggi, nel giorno di Natale, la nuova rubrica del blog di Larry: COSE PENSATE E NON PENSATE, uno spazio libero a disposizione di Trevor perchè possa esprimere se' stesso.



Conil de la Frontera - Notte folle

Dopo una giornata passata in campeggio, andando in piscina e stare seduto al bar bevendo una bella birra fresca, e vedere il via vai delle persone di diverse nazionalità, inglesi, francesi, tedeschi, australiani, e anche tanti spagnoli, mi sono detto - è proprio un bel campeggio ma io l’ho vissuto poco - comunque dopo che sono passate diverse ore. Vado verso la tenda dove gli altri stanno preparando qualcosa da mangiare. Viveva il nostro campeggio eccome se viveva! Era un gran vociare di persone, di bambini, di ragazzi, e molti cani. Loro dico, gli spagnoli da quanto ho visto li amano i cani, mentre noi continuiamo ad abbandonarli. Quindi tornando a noi dopo aver fatto la doccia, abbiamo mangiato tutti insiemi con allegria, parlando e facendo cavolate. Passate diverse ore decidemmo che era ora che ci muovessimo, così andammo finalmente ad Albufera. Un piccolo paese molto carino, molto gente e moltissimi stranieri, parecchi locali, bar, gelaterie, tutti questi locali diventavano sul tardo delle piccole discoteche. Frotte di turiste che si volevano divertire bevendo e ballando a più non posso, le vedevo sedute al tavolino che bevevano, e ridevano a gran voce. Io stavo vicino al bancone del pub a bere a più non posso fino a non farcela più, i miei amici mi hanno sopportato come un nonno sopporta i suoi nipoti, mi avevano parcheggiato sulla soglia di una casa ed io con occhi chiusi e con la testa appoggiata sul marmo della porta, stavo lì inerme ma sentivo attorno musica e un gran vociare di persone che si divertivano. Dopo diverse ore i miei amici mi prendono per le braccia, uno da una parte ed uno dall’altra mi portano passando da una delle vie principali, arrivando dove noi avevamo la macchina, mi hanno detto che sono stato un po’ rompi. In ogni modo dopo vari tentativi mi caricano in macchina e andiamo verso il campeggio, erano circa le 4 di notte, quando siamo arrivati e come in tutti i campeggi quelli che fanno tardi lasciano la macchina fuori. Così ancora una volta mi prendono e mi portano alla tenda. Buttandomi nell’ingresso di essa. Il mattino dopo, io non mi ricordavo di ciò che avevo fatto, ma loro mi fanno vedere le foto della serata. Così, mi sono detto - allora mi sono proprio divertito!

Trevor Spagna 2006




Labels:

5 Comments: aggiungi un tuo commento

At Monday, December 25, 2006, Anonymous Trevor said...

per uno che guarda lontano

 
At Monday, December 25, 2006, Blogger LARRY said...

Ha un contratto editoriale in esclusiva con il Larry's Studio. Ha vinto il premio dell'anno di internauta. E' un attore di esperienza. Ha collaborato con il Laboratorio Maniaci Indipendenti. E' stato anche una musa per qualche pittore disilluso. Non rilascia interviste.
E' Trevor Santini.

 
At Wednesday, January 03, 2007, Anonymous Lord Mountbatten said...

pazzesco

 
At Tuesday, January 16, 2007, Anonymous Anonymous said...

Caro Larry,
mi sa che Trevor si è divertito talmente tanto quella sera che non si ricorda neanche in che paese era...
PAZZESCO !!!

 
At Thursday, February 08, 2007, Anonymous Anonymous said...

Trevor mannegg a te c s si sconvolt!!!

 

Post a Comment

<< Home

More blogs about larry's studio.